Ultime recensioni

giovedì 3 novembre 2016

9 NOVEMBRE di Colleen Hoover - RECENSIONE

Bonjour à tout le monde!!!

La settimana è agli sgoccioli, arriverà un'altro weekend estivo o arriverà veramente l'autunno? Noi ci godiamo "ancora" il sole e la spiaggia, il tutto accompagnato da tantissimi libri. Iniziamo la giornata con la recensione di un libro attesissimo e indimenticabile come solo la Hoover sa fare. Colleen Hover non ha bisogno di presentazioni, autrice di indiscusso talento ci ha fatto emozionare con libri indimenticabili. Oggi vi presento "9 NOVEMBRE" ed è grazie alla Leggereditore che possiamo finalmente leggerlo. I protagonisti di questa storia sono Fallon O'Neil e Benton James Kessler, o più semplicemente Ben. Fallon e Ben ci racconteranno i loro 9 Novembre, pieni di magia.



9 Novembre 

Autore: Colleen Hoover
Editore: Leggereditore
Data: 20 Ottobre 2016
Genere: New adult








«I have longed to move away but am afraid; Some life, yet unspent,might explode». 

(Dylan Thomas)

Ogni volta che finisco un libro della Hoover penso che sia il più bello che abbia scritto... 9 novembre mi ha straziato il cuore. Ho letto e ho provato la sofferenza che i protagonisti di questa storia hanno provato e ho sofferto con loro.
L'attesa per questo libro era tanta e la dolcissima Colleen Hoover ci ha regalato poesia, Ben e Fallon. Fallon e Ben. Due anime spezzate ma che trovandosi e ritrovando se stessi hanno ricomposto un amore che è unico nel suo genere.
La loro è una storia che nasce in un giorno che per entrambi ha segnato le loro vite.
Il 9 Novembre sarà una data che non dimenticheranno mai. 
Fallon ha solo 16 anni ed è un'attrice in erba quando un'incendio le porta via tutti i suoi sogni, lasciandola segnata nell'anima ma anche nel corpo. 
In quella fatale notte Fallon si trovava a casa del padre. Si salva per miracolo ma il lato sinistro del suo viso e del suo corpo le ricorderanno per sempre cosa ha perso. 
Fallon, in quella fatidica notte ha perso non solo i suoi sogni, ma anche il rapporto che aveva con suo padre, rapporto già fragile. La sua passione è la recitazione e sa che a Hollywood la sua strada non andrà avanti, decide quindi di partire per New York e provare con il teatro. Il giorno della partenza si trova al ristorante col padre ed è nel mezzo di una discussione tra loro che fa la sua comparsa Ben.
Ben, è lui che inizialmente tiene le redini del gioco. Trova Fallon bellissima, vede oltre le sue cicatrici e fa di tutto per farlo capire anche a lei.  
 "E sì, hai delle cicatrici. Ma chiunque veda le tue cicatrici prima di te non ti merita. Spero che tu lo ricordi, e che ci creda. Il corpo è solo la confezione dei veri doni che ci sono all'interno, e tu sei piena di doni. Sei altruista, sei gentile, sei compassionevole. Tutto ciò che conta.      La giovinezza e la bellezza svaniscono. L’umanità no".
Ma Ben gioca contro il tempo. Fallon ha un aereo per la grande mela che l'attende...
Tra loro nasce subito qualcosa, quell'attrazione reciproca, il volersi conoscere è molto forte. Ed è qui che Ben ha un'idea che riempie di gioia Fallon...
«E se ci rivedessimo l’anno prossimo in questo giorno? E l’anno dopo ancora? Per cinque anni. Stessa data, stessa ora, stesso posto. Riprenderemo da dove avremo lasciato stasera, ma solo per un giorno. Mi assicurerò che tu stia continuando ad andare alle audizioni, e scriverò un libro sui giorni in cui staremo insieme.»  
Il 9 novembre per Fallon è un'anniversario che non dimenticherà mai e fa tanto male pensare a quel giorno. Ben, con la sua stravagante proposta, riuscirà a sostituire il dolore che quel giorno ha lasciato dentro Fallon con un ricordo più positivo? Riuscirà Fallon a credere in se stessa, riuscirà a guardare oltre quella data che l'ha segnata nel profondo?

Colleen Hoover non delude mai. "9 Novembre" è entrato nel mio cuore ed è decisamente  uno dei libro più belli che abbia letto quest'anno. La regina del YA scrive poesie di un'intensità sconvolgente, che tocca tutte le corde del tuo essere. La cara Colleen è un'ammaliatrice, mi ha stregato sin dalle prime pagine. Ho iniziato il libro e non ho smesso di leggere fino alla fine. Il libro è narrato dai pov alternati dei protagonisti e in ogni capitolo ci è stata raccontata la storia dei loro 9 novembre, è una scelta molto particolare ma direi azzeccatissima, perchè ogni anno che passava la voglia di scoprire cosa poteva succedere era grandissima. 
La Hoover ha la capacità di coinvolgerti e in questo libro mi sono sentita parte di questa storia. Sapete da cosa capisco se il libro che ho appena finito è di quelli indimenticabili? 
Dal fatto che ore dopo la conclusione della lettura ci stia ancora pensando.
Ieri ero in spiaggia, giornata bellissima al sole, ma ogni tanto ripensavo al libro, ai colpi di scena che ci sono stati. Alla rabbia, alla tristezza ma anche alla felicità che ho provato leggendo. Le emozioni che ho provato sono tante e diverse, e credo che sia questo che ha reso un'indimenticabile libro "9 Novembre".     







È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.



L'autrice.

Colleen Hoover è un’affermata scrittrice di romanzi di genere New Adult, con cui è stata in vetta alle classifiche del New York Times. Il suo Le coincidenze dell’amore (Leggereditore, 2013) è stato nella top ten degli ebook più venduti per oltre un mese e il successo è stato tale da incoraggiarla a scrivere la storia dal punto di vista del protagonista maschile, così è nato Le sintonie dell’amore (Leggereditore, 2014). Sempre per Leggereditore sono usciti Forse un giorno, L’incastro (im)perfetto e Le confessioni del cuore.








6 commenti:

  1. Decisamente la Hoover è magica. I suoi libri sono tutti meravigliosamente belli

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo con ciò che hai detto nella recensione u.u

    RispondiElimina
  3. Questo libro è la perfezione *-*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...