Ultime recensioni

lunedì 19 dicembre 2016

Recensione: ROYLE di Naike Ror


Lettrici Compulsive buongiorno!!!

Tenetevi forte perchè oggi vi parlerò di un romanzo sorprendente, mi ha letteralmente rapito ed è stata una sorpresa. "Royle" è il primo della serie r.U.d.e., serie composta da quattro libri stand alone nati dalla penna di un'autrice talentuosa e GENIALE (si, lo sto proprio urlando), sto parlando di Naike Ror. Le autrici self che ultimamente leggo mi stanno sorprendendo sempre di più e Naike Ror è sicuramente tra queste.

"Royle" ci parla della storia tormentata tra Daisy e Royle, due anime legate da un destino oscuro.

Serie r.U.d.e

1. Royle, 15 ottobre 2015
2. Usheen
Autrice: Naike Ror
Casa Editrice: Self Publishing
Genere: Romantic Dark Suspance









"Royle" è sorprendente, intenso è dir poco, mi ha affascinata da subito. "Royle" è un romanzo scritto da Naike Ror, autrice che purtroppo non conoscevo - ho rimediato, e Royle è il suo primo libro che leggo. Posso dire che è stato amore a prima vista. Anche questa autrice self mi ha stupito, così come successe con Veronica Deanike, Royle è stato un fulmine a ciel sereno, mi ha travolta!!! Il romanzo è strutturato in modo geniale, svolte improvvise che non ti lasciano tirare il fiato neppure per un secondo...ah, ma quanto mi è piaciuto.
Premetto di averlo divorato in 2 giorni, il libro si legge molto bene, scorrevole.
Un martellare incessante di eventi che daranno chiarezza anche a zone d'ombra del passato dei protagonisti, con un crescendo che porterà forse fin troppo velocemente ad un finale per niente scontato. E senza rendersi conto il libro è finito, anche se avrei continuato a leggere ancora e ancora...
Ma veniamo a "Royle". Questo libro è un concentrato di emozioni, io personalmente mi sono sentita sulle montagne russe a pari passo con i protagonisti di questa storia, Daisy e Royle. La storia è narrata in un alternanza tra il passato 2005 e il presente 2014, delle vicende che si svolgono a New Heaven, piccola cittadina del Tennesse, dove tutto ruota intorno ad un'importante piantagione chiamata Sunny Hill. L'autrice ricostruirà la storia di Daisy e Royle, figlio del proprietario della piantagione, Mark Hill, personaggio che ho detestato si dalle prime pagine.
Questi passaggi temporali sono di fondamentale importanza perchè ci aiuteranno a fare chiarezza sia sul passato che sul presente, poiché la trama è veramente intricata.
Il passato ci racconta dell'esistenza spensierata, prima dell'entrata al college, di Royle e Daisy. Naike Ror è stata veramente brava nel descrivere questo periodo della loro vita ed è anche grazie a questo che molte cose mi sono state chiare quando poi l'autrice passava al presente.
La vicenda si apre con Daisy in un letto d'ospedale, uno scaffale di vini le è caduto sopra. Il suo ultimo ricordo risale alla sera del ballo studentesco con il suo amore di sempre, Royle Hill.  Questo incidente le ha portato via 9 anni di vita, o meglio, una brutta amnesia ha cancellato i suoi ricordi. Tutto ciò che ha fatto in questi ultimi anni sono il vuoto assoluto e non c'è niente e nessuno che può aiutarla a fare chiarezza. 

«Ho visto come vi siete guardati.» «Non c’era nessuna traccia di amore nei nostri occhi.» «No, c’era rabbia però. E quello è un sentimento che provoca solo l’amore. Si odia chi si è amato, lo sanno tutti.» «Io odiavo Mark, ma non l’ho mai amato.» «Se  lo odiavi così tanto, l’amore, in un modo o in un altro, deve esserci stato.» «Ti sbagli di nuovo.» «Amavi  suo  figlio, come vedi l’amore, c’entra sempre.»

Parlarvi della trama è difficile e ho paura di svelarvi troppe cose. Vi basti sapere che Naike Ror ha creato una storia unica, avvincente, dove non c'è niente di scontato. Quando pensi di aver capito qualcosa ecco un colpo di scena che vi lascerà con il fiato sospeso. 
Io mi sono sentita davvero sulle montagne russe, ho provato un sacco di emozioni, "frustrazione" quando la cara Naike, tra un passaggio temporale e l'altro, mi lasciava li, sul più bello, a domandarmi che diavolo era successo!!!
Avrete capito che "Royle" mi ha stregato e non posso che consigliarlo a chi cerca una lettura sopra le righe!!!










“È inquietante svegliarsi dopo quattro giorni di coma e rendersi conto di essere stata catapultata nove anni avanti nel tempo. Questo è ciò che accade a Daisy: nove anni di vita spariti nel nulla, gli amici più cari, i propri amatissimi genitori, la tranquilla vita di studente liceale.
E persino Royle, il suo grande amore. Tutto sparito.
Al loro posto, una vita in cui Daisy non si riconosce affatto, una donna che non si sarebbe mai aspettata di diventare, una personalità ammantata di segreti.
In un crescendo di tensione ed emozioni, Daisy cercherà di dipanare i misteri che l’hanno travolta e che coinvolgono anche lo splendido e affascinante Royle”



2 commenti:

  1. Mi hai incuriosita tantissimo!
    Lo leggerò al più presto!
    Mi sono iscritta con piacere al tuo interessantissimo blog. Mi farebbe molto piacere se passassi da me e ricambiassi!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Ciao Benedetta!!!
    Grazie per l'iscrizione, sono passata da te. In bocca al lupo per il nuovo blog. Anch'io sono una mamma, la mia piccolina ha 3 anni ed è già una piccola lettrice compulsiva ❤

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...